L’IPOCONDRIA E IL SUO TRATTAMENTO PSICOLOGICO

L’IPOCONDRIA E IL SUO TRATTAMENTO PSICOLOGICO

L’IPOCONDRIA E IL SUO TRATTAMENTO PSICOLOGICO

Nessun commento su L’IPOCONDRIA E IL SUO TRATTAMENTO PSICOLOGICO

Quando una persona sviluppa un disturbo ipocondriaco diventa ossessionata dall’idea di essere affetta da una malattia fisica molto grave, anche se non è ancora stata diagnosticata. Questo pensiero diventa fonte di ansia e preoccupazione. I numerosi esami medici, anche quando escludono patologie organiche, non riescono a tranquillizzare la persona.

 

Caratteristiche dell’Ipocondria

Vediamo più in dettaglio le 2 caratteristiche principali dell’ipocondria:

 

1Ricerca della malattia e preoccupazioni continue

L’attenzione dell’ipocondriaco è completamente focalizzata sulla ricerca di segnali fisici che possano indicare la comparsa di una patologia grave. Il risultato di questa focalizzazione è che, spesso, la persona riesce a trovare tutta una serie di piccoli malesseri che poi vengono erroneamente interpretati come parte di una malattia vera e propria.

La preoccupazione per la propria salute è costante e solitamente anche catastrofica. L’idea di essere malato è difficilmente contestabile e criticabile.

Esempi comuni di preoccupazioni ipocondriache includono:

● Pensare che un mal di testa sia un segnale di tumore al cervello.

● Ritenere che un dolore al petto sia un segno iniziale di attacco cardiaco.

● Credere che la tosse sia un sintomo di un problema grave ai polmoni.

 

2Ricerca di rassicurazioni per controllare le preoccupazioni

La persona ipocondriaca è continuamente impegnata nella ricerca di rassicurazioni da amici, parenti, medici, internet. Questo atteggiamento ha l’obiettivo di controllare la preoccupazione. Le rassicurazioni però  hanno un effetto solo temporaneo e limitato.

Esempi di controllo ipocondriaco sono:

● Numerose visite ed esami medici per escludere patologie gravi.

● Scansione continua dello stato di salute del proprio corpo.

● Ricerca su internet di informazioni sulle patologie e sui relativi sintomi.

● Evitamento di situazioni che potrebbero aumentare la probabilità di incorrere in malattie.

Esistono numerosi punti di contatto tra l’Ipocondira e il Disturbo Ossessivo-Compulsivo. In particolare, l’elemento comune risiede nel circolo vizioso  tra pensieri ossessivi di malattia e comportamenti compulsivi di ricerca di controllo e rassicurazione.

 

Sintomi Ipocondria Psicologo Torino

 

La differenza tra Ipocondria e Attacco di Panico

Il disturbo presenta molte caratteristiche simili anche all’attacco di panico, ma si differenzia da esso principalmente perché nell’ipocondria si temono le conseguenze di una grave malattia in un futuro non ben definito, mentre nell’attacco di panico le conseguenze temute (svenimento, perdita di controllo, pazzia, morte) sono imminenti.

 

Fattori di rischio

I fattori di vulnerabilità che sembrano essere associati all’ansia per la salute sono:

● Aver sofferto nell’infanzia di un problema di salute grave

● Avere avuto parenti affetti da patologie gravi

● La morte di una persona cara

● Soffrire di un Disturbo d’Ansia

● Convinzione di essere deboli e vulnerabili

● Ritenere che la salute coincida con l’assenza totale di sintomi fisici

 

Processo di sviluppo dell’Ipocondria

Spesso, come abbiamo visto, è presente una particolare vulnerabilità che conduce all’ansia per la propria salute. A questa vulnerabilità può sommarsi un evento scatenante, come un problema di salute di poco conto, una malattia di un conoscente o di un parente, un lutto. A questo punto, piccoli segnali di malessere fisico possono essere interpretati come sintomi di malattie gravi.

Entrano qui in gioco le strategie per trovare una rassicurazione alla propria ansia, che però porteranno solo ad un sollievo limitato e ad un aumento dei pensieri sulle condizioni di salute. Ad esempio, la lettura di articoli su internet sui segnali corporei percepiti rafforzerà ancora di più la sensazione di essere affetti da una patologia grave. L’effettuare un controllo medico potrà far insorgere ulteriori dubbi spingendo la persona a fare altri esami e test.

L’attenzione continua focalizzata sul corpo, potrà avere l’effetto controproducente di aumentare ulteriormente l’ansia, con la conseguenza di far insorgere altri sintomi psicosomatici.

Le reazioni emotive comuni in questi casi sono di tristezza ed ansia. Questi sentimenti portano ad intensificare i pensieri negativi e il rimuginio sul futuro. Accrescono inoltre un pregiudizio frequente nelle persone ipocondriache: essere deboli e vulnerabili.

A tutto ciò si accompagna spesso una limitazione non indifferente della vita quotidiana e delle relazioni. Evitare le situazioni che aumenterebbero il rischio di incorrere in malattie, evitare di praticare attività fisica per paura di ferirsi, non andare al lavoro alla prima comparsa di un sintomo fisico. Allo stesso modo, il disturbo psicosomatico porta con sè anche un vantaggio secondario: ottenere molte attenzioni e rassicurazioni da parte dell’ambiente circostante, anche se solo nelle prime fasi.

 Ipocondria Psicologo Torino

 

Obiettivi del trattamento

Spesso l’Ipocondria  nasconde il bisogno di essere riconosciuti nella propria individualità senza che vi sia il bisogno di ricorrere ad una “stampella” psicologica come il sintomo fisico. La malattia fisica si configura quindi come un limite al processo di crescita, di autonomia e di indipendenza psicologica che queste persone desiderano fortemente.

Uno degli obiettivi del percorso psicologico consiste inizialmente nel promuovere la capacità di rassicurarsi da soli stoppando i pensieri catastrofici e rendendosi conto delle distorsioni cognitive che attua.

Il vero cambiamento per un ipocondriaco consiste successivamente nella costruzione di un’immagine di sé come persona competente ed efficace, piuttosto che debole e vulnerabile.

 

Definizione Ipocondria Psicologia

 

A cura del Dott. Luca Monasterolo

[Voti: 6    Media Voto: 4.7/5]

 

L’IPOCONDRIA E IL SUO TRATTAMENTO PSICOLOGICO ultima modifica: 2015-12-07T12:49:11+00:00 da Dr. Luca Monasterolo

Back to Top